Articoli con tag: Bogarde

Winston Bogarde: la generosità del ragazzaccio

AMARCORD – BOGARDE: LA GENEROSITA’ DEL RAGAZZACCIO

Winston Bogarde(fonte foto: www.icampionidellosport.com)

Winston Bogarde (fonte foto: http://www.icampionidellosport.com)

Da ragazzo era un delinquente e aveva modi di fare da troglodita. Lo ammise anche lui negli ultimi anni della carriera. Ma il ragazzaccio aveva anche  il cuore tenero. Chiedete a Oliver Bierhoff, se non ci credete.Altrimenti lo raccontiamo noi: stadio Friuli, posticipo serale della terza giornata del campionato 97-98. Il Milan sta pareggiando 1-1 contro l’Udinese. Mancano 5′ al termine del match, dominato in larga parte dalla squadra di Capello. Il pallone è tra i piedi di Winston Bogarde, il protagonista dell’amarcord di oggi. Il terzino sinistro olandese vuole servire Taibi, il portiere milanista. Ma il suo retropassaggio è un regalo a Bierhoff che tutto solo si invola verso la porta rossonera e trafigge Taibi. Grazie alla generosità di Bogarde l’Udinese trionfa. Ma la stampa non gradisce la filantropia del terzino rossonero e lo crocifigge con un 4 in pagella sintetizzato cosi sulla Rosea: “Se il Milan perde la colpa e’ soprattutto sua “.

In pratica a Bogarde non mancano solo i fondamentali delle buone maniere, ma anche quelli del calcio. E forse anche per questo che l’olandese, acquistato a parametro zero in estate (ecco), a fine settembre è già sul mercato, anche se la prossima sessione si aprirà solo fra  3 mesi. E poi con Capello non si scherza,  chi sbaglia finisce fuori. Ma l’emergenza in difesa cospira contro il tecnico di Pieris che è costretto a schierarlo di nuovo in Coppa Italia. Il Milan vince in rimonta 3-2 contro la Sampdoria, con un gol allo scadere di  Kluivert e  il boicottaggio di Bogarde che regala  due reti  alla Samp. Ma l’infermeria dei rossoneri non si svuota e quindi Capello è costretto ancora una volta a ricorrere a Bogarde che rileva al 7′ della ripresa Cardone, con il Milan sotto di due gol e in inferiorità numerica  contro la matricola Lecce. La situazione è già difficile, ma l’olandese prova a complicarla ancora di più con alcuni retropassaggi da brivido, diventati il suo marchio di fabbrica. La sconfitta contro il Lecce coincide comunque con l’ultima presenza di Bogarde al Milan. A gennaio viene venduto al Barcellona. E anche in Catalogna stupisce. Soprattutto gli attaccanti delValencia che rifilano 4 gol ai Blaugrana in un pirotecnico 3-4 al Camp  Nou con l’olandese in campo. Resta in Spagna fino all’estate del 2000, quando approda al Chelsea, dove resterà fino al 2004, prima di appendere gli scarpini al chiodo nel novembre del 2005.

Insomma, Bogarde ha vestito le maglie di Milan, Barcellona e Chelsea. Una carriera di tutto rispetto.  Strano per uno dei peggiori difensori del calcio europeo. Ma il mistero è presto svelato: dal 1997 al 2004, Bogarde ha collezionato appena 52 presenze, con una media di 7  partite e mezzo a stagione. Imbarazzante, sì, ma mai quanto il 4,75 della sua media voto durante l’avventura italiana. La generosità non paga. Soprattutto in pagella.

Mariano Messinese
Twitter:@MarianoWeltgeis

Pubblicità
Categorie: Incompreso | Tag: , , , , , , , , , | 2 commenti

Blog su WordPress.com.

Cialtronerie d'autore

IL MONDO, VISTO CON GLI OCCHI DI UN CIALTRONE.

Romanzo Sudamericano

Piccole grandi storie di futbol.

pellegrino e il lupo

Il blog di un tifoso dell'Avellino

l 'arte secondo Medea

This WordPress.com site is the cat’s pajamas